Dr Matteo Fosco | Logo  +39 324 5872767
Dr Matteo Fosco | Logo  
Toggle navigation
Dr Matteo Fosco | Logo
Blog

BALLOON ORTHOSPACE. PALLONCINO BIOCOMPATIBILE PER LESIONI GRAVI DEI TENDINI ALLA SPALLA

Il palloncino Ballon Orthospace può essere utilizzato per migliorare il recupero e ridurre le complicanze dopo riparazione tendinea alla spalla

C:\fakepath\foto baloon.jpg

La riparazione di una lesione grave dei tendini cuffia dei rotatori è un intervento difficile, che spesso viene eseguito con una riparazione parziale dei tendini oppure soltanto con un “debridement” o pulizia dell’articolazione di spalla. Riteniamo invece che vada sempre eseguita la riparazione COMPLETA di una lesione grave della cuffia rotatori, quando possibile aiutandosi con dei sistemi che proteggano la riparazione effettuata.

Una lesione grave della cuffia dei rotatori è solitamente una lesione massiva, caratterizzata da una lesione di almeno due dei quattro tendini che compongono la cuffia dei rotatori alla spalla. I tendini sono generalmente retratti rispetto alla loro inserzione nativa sull’omero ed i corrispondenti muscoli con il tempo tendono ad atrofizzarsi. I pazienti con una lesione grave della cuffia dei rotatori dovrebbero essere sottoposti ad un intervento di riparazione dei tendini il prima possibile, per evitare una situazione di non riparabilità della lesione. 

Nella maggior parte dei casi però i tendini sono riparati in tensione e questo aumenta il rischio di rirotture del tendine. In questi pazienti può quindi essere necessario un foglietto o “patch” di rinforzo della riparazione o per ricostruire la capsula superiore della spalla. Possono essere utilizzati patch di tessuto animale o di materiale biocompatibile. L’utilizzo dei patch però, oltre che tecnicamente difficile, ha un rischio di complicanze non trascurabile.

PALLONCINO BALLOON ORTHOSPACE. CHE COS'E'?

Un’alternativa è rappresentata da un palloncino riassorbibile introdotto come barriera fisica sopra il tendine riparato. Questo palloncino, chiamato Balloon Orthospace, funge da distanziatore tra l’acromion ed il tendine riparato consentendo di riportare la testa omerale in una posizione più anatomica. Ciò consente una migliore funzione del deltoide ed un movimento della spalla più fluido, permettendo una riabilitazione più agevole e meno dolorosa per il paziente, oltre che un minor rischio di rirotture dei tendini riparati.

Il palloncino Balloon Orthospace viene inserito nella spalla in artroscopia, al termine dell’intervento di riparazione dei tendini, senza aumentare invasività o rischi dell’intervento artroscopico.

Le complicanze legate all’utilizzo del palloncino Balloon Orthospace sono quasi assenti: sono stati riportati rari casi con una mobilizzazione del palloncino, e la maggor parte di questi non necessitano neanche di un ulteriore intervento.

Il palloncino viene con il tempo riassorbito dal corpo, tuttavia è stato dimostrato che anche dopo il suo riassorbimento il tessuto rimanente può comunque mantenere la riduzione della testa omerale e una migliore funzionalità della spalla. Studi recenti hanno dimostrato che anche 5 anni dopo l’intervento i pazienti mantengono ancora una buona mobilità e funzionalità della spalla operata.


Vedi intervento di riparazione cuffia con utilizzo di palloncino Balloon Orthospace

QUANDO SI UTILIZZA IL PALLONCINO BALLOON ORTHOSPACE?

Quando fu introdotto nel 2010 il palloncino Balloon Orthospace fu utilizzato soprattutto nei pazienti con lesioni non riparabili della cuffia dei rotatori, quindi come SOSTITUTO dei tendini. Studi successivi però hanno dimostrato che i benefici erano minimi in questi pazienti, quindi con il tempo è stato utilizzato sempre meno nei pazienti con lesioni non riparabili della cuffia dei rotatori.

Il Balloon Orthospace non andrebbe inoltre utilizzato in pazienti con pseudoparalisi di spalla (elevazione massiva del braccio <90°) o in pazienti con lesioni non riparabili del tendine sottoscapolare.

E' sconsigliato l’utilizzo del Balloon nei pazienti con artrosi gleno-omerale avanzata di spalla: questi pazienti, anche dopo il posizionamento del palloncino, continuerebbero ad avere un dolore residuo dovuto alla degenerazione articolare ed un movimento limitato secondario alla formazione di osteofiti.

Riteniamo che i risultati migliori del palloncino Ballon Orthospace vi siano quando è utilizzato come PROTETTIVO di una riparazione tendinea difficile. Ovviamente i pazienti che meglio possono beneficiare dei vantaggi legati al Balloon Orthopasce sono quelli con una lesione grave o massiva della cuffia dei rotatori.

 

Il palloncino Balloon Orthospace ha un costo non trascurabile e questo conduce ad alcune problematiche sul suo utilizzo in larga scala. Tuttavia, studi recenti hanno dimostrato che l'uso dello spaziatore subacromiale Balloon, confrontato con tecniche alternative più invasive, può essere ritenuto un dispositivo “cost-effective” se si tiene in considerazione di alcuni parametri che valutano il miglioramento della qualità di vita aggiustato secondo l’età. Riteniamo quindi che il suo utilizzo vada privilegiato in pazienti relativamente giovani con LESIONI GRAVI ma RIPARABILI dei tendini alla spalla.

Contatta il Dr Matteo Fosco
per prenotare una visita
Dr Matteo Fosco | Contatti