Dr Matteo Fosco | Logo  +39 324 5872767
Dr Matteo Fosco | Logo  
Toggle navigation
Dr Matteo Fosco | Logo
Materiale utile spalla

Protocollo riabilitativo dopo intervento di trasferimento di gran dorsale

​Uno specifico protocollo di riabilitazione è fondamentale per un buon risultato dopo l’intervento di trasfeirmento di gran dorsale

Schema intervento di trasferimento (o transfer) gran dorsale in artroscopia

La riabilitazione dopo intervento di trasferimento di gran dorsale, con l’aiuto di un fisioterapista, è protratta per un periodo medio di 6 mesi ma può estendersi oltre questo limite

Vedi approfondimento su intervento di trasferimento (o transfer, trasposizione) di gran dorsale

FASE 1 (0 – 6 settimane)

OBIETTIVI:

proteggere la chirurgia eseguita (Sutura del Transfert di gran dorsale)

  • ridurre il dolore e l’infiammazione
  • aumentare il range articolare in assenza di dolore
  • educazione del paziente

PIANO:

  • tutore (ultra sling) per 4 settimane da usare sopra ai vestiti
  • si potra togliere ll tutore quando il pz. è seduto e durante gli esercizi
  • Esercizi pendolari in rilasciamento (di Coodman)
  • Elevazioni/depressioni delle spalle
  • Elevazione della spalla assistita dall’altro braccio in Anteposizione e modica abduzione
  • Mobilizzazione passiva scapolo omerale anche in Abduzione sul piano scapolare e della scapola con rinforzo scapolare
  • Ghiaccio e stimolazioni elettriche concesse.
  • KINESI E MOBILIZZAZIONE ACCELERATA.

FASE 2 (7-12 settimane)

OBIETTIVI

  • Controllo del dolore e dell’infiammazione
  • Range articolare vicino ai gradi limite dell’articolazione
  • Inizio/aumento della forza
  • Inizio programma di esercizi a domicilio con abbandono del tutore “sling”

PIANO:

  • Mobilizzazione scapolare e gleno omerale assistita
  • Lavoro avanzato di rinforzo scapolare (mm periscapolari)
  • Graduale lavoro (anche con COMPEX o simili) per la forza in ER e IR più rinforzo del sovraspinoso con elastici (theraband)
  • Graduale rinforzo del deltoide (tutti e tre i fasci) con esercizi contro resistenza sia in isometrica che in isotonica + stimolazioni elettriche
  • Abbandono del tutore circa a metà fase 2
  • Incremento lavoro di forza della fase 1
  • Lavoro in acqua con ROM completo in immersione

FASE 3 (12-26 settimane)

OBIETTIVI

  • Raggiungimento del normale Range Articolare
  • Aumento e raggiungimento della forza ottimale
  • Aumento e raggiungimento della potenza ottimale
  • Ritorno allo Sport/Lavoro

PIANO:

  • Stretching autonomo della spalla
  • Continuare il lavoro per la forza muscoli scapolari e del deltoide
  • Utilizzo di “machine” in palestra con pesi
  • Esercizi di coordinazione e propiocettività ( lancio della palla sul tappeto elastico inclinato, Skate-roller in ginocchio e poi da sdariato appoggiato sulle braccia tese, lavagna con punti indicativi, ecc…..), e ripetizione/riprogrammazione del gesto atletico/lavorativo
  • Test ISOMETRICO (se richiesto dallo specialista)
  • Ritorno progressivo alle attività quotidiane, al lavoro e/o allo sport
Contatta il Dr Matteo Fosco
per prenotare una visita
Dr Matteo Fosco | Contatti